seguici su facebook   english version   Comune di Montebelluna

BIBLIOTECHE AREA MONTEBELLUNESE

HOME
BUCHI NEL DESERTO
©Piemme
Louis Sachar
BUCHI NEL DESERTO
Piemme, 2018


 da 12 anni




Link al catalogo




Stanley Yelnats ha un destino segnato già dal nome che ha ereditato dal nonno e che si legge da entrambe le direzioni: sfortuna! Accusato senza aver commesso il fatto, viene condannato ad un terrificante campo di lavoro per minorenni delinquenti che dovrebbero essere rieducati scavando buchi in un lago desertificato, si imbatte in una incredibile storia di tesori rubati e di maledizioni, di baciatrici al veleno e amori mancati.
Ma in ogni grande storia come questa basta uno Zero a far cambiare tutto: un amico inaspettato, una promessa mantenuta, Hector Zeroni da salvare.


"Il giorno dell'arresto di Stanley, Derrick gli aveva rubato il quaderno e, dopo un lungo gioco di vieni-a-prenderlo-se-ci-riesci, l'aveva lasciato cadere nel water, nel bagno dei maschi. Quando finalmente era riuscito a recuperarlo, Stanley aveva ormai perso l'aututbus ed era dovuto tornare a casa a piedi.
Era stato mentre camminava verso casa, tenendo in mano il quaderno gocciolante, con la prospettiva di dover ricopiare le pagine rovinate, che le scarpe da ginnastica erano cadute giù dal cielo."

"Era sorpreso da quanti buchi ci fossero. non riusciva più nemmeno a vedere il campo, eppure continuava a oltrepassarne di nuovi. Proprio quando pensava di aver appena superato l'ultimo, ne scopriva degli altri, solo un po' più in là.
Al campo si scavava con ordine sistematico, una fila dopo l'altra, lasciando in mezzo lo spazio sufficiente al passaggio del camioncino dell'acqua. Lì dov'era lui adesso, invece, non c'era nessun criterio. Sembrava quasi che, una volta ogni tanto, preso da un attacco di frustrazione, qualcuno, magari l'Intendente, avesse scelto un posto a caso e avesse detto: - All'inferno! Scavate qui! -. Qualunque cosa stessero cercando, era come tentare di indovinare i numeri vincenti della lotteria."