seguici su facebook   english version   Comune di Montebelluna

CALENDARIO EVENTI

HOME
OTTOBRE 2012
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
NOVEMBRE 2012
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
DICEMBRE 2012
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
GENNAIO 2013
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
incontri con l'autore > L'ALBA DEI LIBRI
giovedì 18 ottobre 2012
Biblioteca di Montebelluna
ore 18.00
© Garzanti editore
QUANDO VENEZIA HA FATTO LEGGERE IL MONDO.
La nascita del libro e dell'editoria nella Venezia del Cinquecento.

La biblioteca di Montebelluna inaugura la sua settimana di promozione del libro e delle biblioteche trevigiane indetta dalla Provincia (>>biblioweek) con la presentazione di un affascinante libro sui libri.

Si tratta dell'ultimo lavoro di Alessandro Marzo Magno, veneziano, laureato in storia veneta all'Università di Venezia, per dieci anni caposervizio esteri del settimanale "Diario" e autore di numerose pubblicazioni di taglio storico.

Insieme all'autore interverrà Sandro Berra della tipoteca di Cornuda.

'L'alba dei libri. Quando Venezia ha fatto leggere il mondo' racconta dei primi magici decenni del Cinquecento a Venezia dove si inventa quasi tutto ciò che, ad oggi, si conosce del libro e dell'editoria. E' una storia ricca e ineguagliabile quella raccolta da Alessandro Marzo Magno che narra della pubblicazione del primo Corano in arabo, del primo Talmud, della stampa del primo libro in armeno, in greco o cirillico bosniaco.

Ad anticipare lo scorrere della narrazione, troviamo Aldo Manuzio, definito dall'autore il Michelangelo dei libri. Il genio che ha inventato la figura dell'editore moderno si colloca in una Venezia diventata grande metropoli europea e soprattutto crocevia di culture ma anche luogo simbolo in cui le religioni, proprio grazie all'incontrastato potere dei libri, hanno potuto e sono riuscite a dialogare.


info Servizio Cultura
0423.617423