seguici su facebook   english version   Comune di Montebelluna

PROGETTO LETTURA

HOME
A.S. 2006/07 > SCUOLA PRIMARIA


Due progetti distinti, per le classi II da un lato e per le III, IV e V dall'altro.


VISITE GUIDATE ALLA BIBLIOTECA
(progetto per le classi II)
I bambini vengono accompagnati a visitare tutti gli spazi “pubblici della biblioteca”, anche la consultazione o le sale adulti, con particolare riguardo poi a tutto quanto può essere loro utile e quindi a spazi e servizi della sezione ragazzi.
In sezione ragazzi vengono presentati anche dei libri per mostrare le tipologie di materiali a disposizione e le loro collocazioni. Ai ragazzi rimane un po' di tempo per vedere i libri e gli spazi, per provare a fare la ricerca di materiali della biblioteca direttamente dai computer della sala ragazzi (collocazione, disponibilità a scaffale, etc).

Il progetto delle visite guidate è rivolto alle classi seconde delle scuole primarie di Montebelluna.
Vi hanno partecipato 281 bambini di 13 classi.



LETTORI DI CLASSE. Alla ricerca del libro più bello
Aiuta la tua biblioteca a scegliere il libro più bello,
da consigliare ad altri ragazzi della tua età
(progetto per le classi III, IV, V)

Destinatari e iscrizioni
L'iniziativa è rivolta alle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie di Montebelluna.
L'iscrizione viene fatta da un insegnante a nome di tutta la classe. Le iscrizioni si raccolgono a partire da dicembre 2005 e i primi libri saranno consegnati a gennaio 2006, mentre le ultime votazioni saranno raccolte entro la fine di maggio 2006.

Obiettivi
· Promuovere la formazione del lettore competente e motivato attraverso l'utilizzo di libri diversi rispetto a quelli che abitualmente si utilizzano in classe a fini didattici, incentivando l'uso della biblioteca a scuola;
· Promuovere l'utilizzo della biblioteca scolastica come centro di documentazione e informazione;
· Fare conoscere il prestito insegnanti per le classi delle scuole di Montebelluna;
· Coinvolgere i ragazzi nella individuazione del libro che secondo loro risulterà essere il migliore.

Cosa NON vogliamo
Non vogliamo utilizzare il libro a fini competitivi.
Sottolineamo come il concorso NON sia stato indetto per mettere in competizione i ragazzi delle diverse classi, ma come esso sia un espediente per poter fare in modo che anche chi abitualmente non frequenta la biblioteca, possa accedere ad un numero significativo di libri, un accorgimento per avvicinare i ragazzi alla lettura cercando di trasmettere la passione per essa. Avendo a disposizione diverse tipologie di testi, i ragazzi potranno iniziare a orientarsi nel vasto mondo dei libri e dell'informazione favorendo la formazione di lettori competenti e motivati.

Il concorso non vuole essere una gara tra classi per chi legge di più, ma serve per andare alla ricerca del libro più bello. Alla fine verranno premiate le classi che più si sono adoperate per trovare il libro più bello: verrano regalate copie dei tre libri migliori alle biblioteche scolastiche delle classi iscritte.

Cosa fa la biblioteca
La biblioteca presta ad ogni insegnante un numero massimo di 25 libri alla volta per la classe iscritta; il prestito ha la durata di 28 giorni.

La biblioteca fornisce una prima scelta di 25 libri di diverso genere, quasi uno scatolone a sorpresa: da questo primo nucleo si partirà per scegliere il libro più bello. Sarà cura delle bibliotecarie proporre per quanto possibile testi nuovi e di qualità, collane e autori diversi, proponendo novità editoriali, albi illustrati, libri di argomento scientifico, fumetti, accordandosi ovviamente con le insegnanti sui livelli di difficoltà, sulla necessità di integrare, se possibile, con testi in altre lingue e così via.

Successivamente le insegnanti si recheranno in biblioteca per scegliere, se vorranno con il supporto delle bibliotecarie i materiali da portare in classe, tenendo conto delle richieste e delle osservazioni fatte dai ragazzi.

Vengono forniti alle classi degli speciali segnalibro che sul retro riportano dei simboli per permettere ai ragazzi di esprimere il proprio gradimento del libro. Al momento della riconsegna dei libri l'insegnante restituisce anche il segnalibro con le preferenze espresse dai ragazzi; queste verrano registrate e andranno a comporre la classifica che decreterà il libro migliore; verrà conteggiato il numero complessivo dei segnalibri consegnati per stabilire quali siano le classi che hanno contribuito maggiormente alla scelta del miglior libro e saranno proclamate "Classe di grandi lettori", solo se anche nella loro classe sarà stato letto da qualcuno il libro designato da tutti come il più bello. Quindi bisogna leggere molto, ma anche avere occhio per i libri giusti!
Ogni classe iscritta riceverà una locandina da sistemare magari vicina ai libri presi a prestito dalla biblioteca, per ricordare ai ragazzi che stanno partecipando ad un concorso di lettura.

A fine concorso verrà proclamato "Il Libro Più Bello" scelto dai ragazzi.
La proclamazione sarà fatta all'interno di una festa per "Lettori di classe"
Le classi partecipanti riceveranno un attestato di "Grande Lettore 2005/2006" da appendere a scuola.


Cosa fanno gli insegnanti
Gli insegnanti tengono i rapporti tra la biblioteca e la classe, quindi sono loro a fare l'iscrizione e a venire in biblioteca per prendere e riportare i libri.
E' cura degli insegnanti anche la gestione dei libri in classe e quindi la promozione dell'iniziativa a scuola in tutti i modi che riterrà adatti a diffondere il contagio di lettura.

Sarà soprattutto compito degli insegnanti spiegare come intendere la formula del concorso, ossia solo loro potranno gestire la sfida come ricerca del libro più bello piuttosto che come gara tra classi.

I libri letti dai ragazzi nel contesto del concorso NON devono essere utilizzati per attività didattiche, ma devono essere utilizzati per dare uno spazio specifico al piacere della lettura, slegandolo dalla valutazione delle abilità cognitive del bambino. La lettura è un momento fondamentale nella vita di ogni bambino per la formazione e la conoscenza di se stessi e del proprio mondo attraverso il coinvolgimento affettivo e le riflessioni che possono scaturire da essa.

Cosa fanno i ragazzi
Per poter eleggere il libro migliore i ragazzi... leggono, leggono, leggono.
A fine lettura compilano il segnalibro con nome dell'autore, titolo del libro e soprattutto con la valutazione del libro; possono aggiungere una riga di commento per consigliare o sconsigliare quella lettura agli altri compagni ed insegnanti.

Materiale occorrente alle classi
Un angolo in classe o nella biblioteca scolastica dove rendere i libri visibili e attaccare il manifesto dell'iniziativa
Per i ragazzi: tanta voglia di leggere e di addentrarsi all'interno di mondi nuovi per vivere avventure ed emozioni intense e coinvolgenti.
Per gli insegnanti: il tempo di passare in biblioteca a ritirare e restituire i libri e di cercare di infondere ai ragazzi il piacere di leggere.

REGOLAMENTO:

  • Ogni insegnante ha la possibilità di prendere a prestito dalla Biblioteca Comunale di Montebelluna 25 libri da portare in classe per 28 giorni.
  • Le bibliotecarie sono disponibili per consigli di lettura.
  • I libri comprenderanno diversi generi (narativa, saggistica, fumetti, poesie ...) e tipologie privilegiando testi di buona qualità.
  • Potranno essere utilizzati i libri della biblioteca scolastica oltre ai libri forniti dalla Biblioteca Comunale di Montebelluna.
  • Gli insegnanti si impegnano ad utilizzare i libri per la promozione della lettura offrendo ai ragazzi la possibilità di leggere "gratis", senza che all'attività di lettura segua una valutazione didattica.
  • Alla fine del concorso sarà proclamato Il Libro Migliore scelto dai Lettori di classe (da inserire nel sito della biblioteca?)
  • Ad ogni classe partecipante verrà conferito un attestato di "Lettore di Classe 2005/06".