seguici su facebook   english version   Comune di Montebelluna

PROGETTO LETTURA

HOME
A.S. 2011/12 > SCUOLA SECONDARIA INFERIORE
Archivio News


Dedicato alle scuole secondarie inferiori è lo spettacolo su Don Lorenzo Milani.

Opera dell'associazione Ortoteatro che analizza, a partire dagli scritti del priore di Barbiana, la sua significativa visione di temi fondamentali come la scuola, le disuguaglianze sociali, l'obiezione di coscienza.



QUANDO NON HAI CAPITO CHIEDI SEMPRE: DON LORENZO MILANI

di Ortoteatro

Con Fabio Scaramucci e Federica Guerra e con la musica dal vivo di Fabio Mazza.

Regia di Fabio Scaramucci



Due attori al leggio, supportati dalle musiche dal vivo e da video proiezioni, raccontano la vita straordinaria di un uomo comune come Don Milani.

E interpretano i suoi scritti, prendendo spunto da "Lettera alla madre", "Lettera a una professoressa", "Lettera ai cappellani militari" e "Lettera ai giudici".



Don Lorenzo Milani è stata una delle figure più significative della chiesa cattolica del dopoguerra.

Nel 1954 in una giornata piovosa di dicembre, arrivò a Barbiana, dove l'arcivescovo Florit di Firenze l'aveva allontanato per punizione dalla parrocchia San Donato di Calenzano.

Nel paesino toscano che sarebbe diventato la sua casa, il giovane sacerdote nato a Firenze in una famiglia altoborghese, appassionato di letteratura e musica classica inventava un nuovo modo di insegnare: la cultura come riscatto per i figli dei contadini e degli operai, la non violenza come pratica di vita.

Che resta oggi del priore di Barbiana, il prete di famiglia ebrea, esiliato in una parrocchia sperduta del Mugello, perseguitato dal Sant'Offizio per i suoi libri anticonformisti, morto a quarantaquattro anni?

La lezione di uno spirito libero che dentro la Chiesa e fuori va a cercare testardamente (e lo insegna con tenacia ai più sprovveduti) il significato delle parole, delle leggi, delle nobili esortazioni.

Perché la bella immagine, che le classi dirigenti proiettano sempre sul proprio operato, non faccia da velo alla realtà.

In questo senso il suo invito ai ragazzini della sua scuola: "Quando non hai capito, chiedi sempre!" rimane un imperativo senza tempo.



www.ortoteatro.it



Gli incontri sono rivolti alle classi seconde delle scuole secondarie inferiori di Montebelluna.
Vi hanno partecipato 250 alunni di 12 classi.