seguici su facebook   english version   Comune di Montebelluna

BIBLIOTECHE AREA MONTEBELLUNESE

HOME
GLI INCUBI DI HAZEL
© Newton Compton
Leander Deeny
GLI INCUBI DI HAZEL
Newton Compton, 2008
(Nuova narrativa Newton)


 da 12 anni




Link al catalogo




Povera piccola Hazel, ospite indesiderata di una zia più che cattiva! Eppure non scappa né di fronte ai mostruosi animali del cugino, né agli incubi che la notte tormentano la zia. Anzi, proprio grazie al pitonspino, il gorillopardo e la ranostrica, cerca un modo per non soccombere a tutta la malvagità concentrata in quella casa. La bontà trionferà? Da ridere anche.

"Come si chiama il tuo cane?".
Isambard fischiò e battè la mani.
"Il suo nome è Bullivant. È un cane molto speciale".
Dal canile sbucò Bullivant, un po' barcollante e stordito, e per nulla simile a quel che Hazel s'era aspettata. Anzi, quella bestia le mise addosso una certa inquietudine.
"Isambard... ma è normale che abbia questo aspetto?"
Isambard sembrò leggermente offeso.
"Cugina, cosa intendi dire? Non penserai che abbia qualcosa che non va? Non hai mai visto un cane con la testa di legno, prima d'ora?".

"Hazel si acquattò dietro la quercia. Quel che aveva appena visto non poteva essere vero, no? Tremando di paura si voltò per guardare meglio. Ed eccola là, nitida e chiara: una scimmia con la testa di leopardo. Era dotata di lunghe zanne gialle, labbra scure e occhi brillanti. Ed era molto più grande di quanto le fosse sembrata all'inizio: non come uno scimpanzé, ma più come... un gorilla! Mezzo leopardo mezzo gorilla! Un gorillopardo!".