PRESENTAZIONE DEL LIBRO CRONACA DI PRIGIONIA DAL FRONTE ORIENTALE

CRONACA DI PRIGIONIA DAL FRONTE ORIENTALE | giovedì 25 gennaio, ore 20:30
MeVe_MemorialeVeneto della Grande Guerra
Presentazione del libro Angelo Taborra, Cronaca di prigionia dal fronte orientale, a cura di Lucio De Bortoli, Istresco 2023.
Un dialogo tra il curatore del volume e la conservatrice storica del MeVe

 

Una selezione di libri sul tema degli Internati Militari Italiani è disponibile presso la biblioteca.

 

ANGELO TABORRA
Nato a Crocetta del Montello nel 1924, conosciuto a Montebelluna per il leggendario “Bazar Milanese” , visse un’esperienza di prigionia come Internato Militare Italiano (IMI).
Arruolato a 19 anni, nei giorni immediatamente successivi all’8 settembre si trovò in un reparto che si consegnò ai tedeschi e salì sul treno per un viaggio con destinazione Prussia Orientale, per poi essere trasferito a Konisberg (attuale Kaliningrad), abbandonata a piedi in direzione Danzica nel gennaio del 1945 sotto i colpi dell’avanzata russa. Da qui le marce sul ghiaccio, i bombardamenti a tappeto, lo spostamento continuo in cittadine, villaggi e caserme, spesso al servizio coatto della Todt e del genio tedesco. Alla fine delle ostilità, Taborra e compagni, illusi e poi derubati dai russi, furono trascinati nella confusione delle zone d’influenza del dopoguerra e finirono di fatto nei campi di raccolta per stranieri in Prussia Orientale. Nel settembre del 1945 cominciarono un rimpatrio interminabile, che si concluse con l’arrivo a Crocetta ad ottobre.
Taborra lasciò nel cassetto per tutta la vita i testi che ora vengono proposti all’attenzione pubblica, ma per decenni fu membro attivo e partecipe dell’Associazione Nazionale ex Internati nella divulgazione presso le scuole della terribile esperienza degli I.M.I, i cosiddetti Internati Militari Italiani, gli oltre 700.000 militari italiani imprigionati dai tedeschi dopo l’8 settembre e inviati nei campi di lavoro e di concentramento del Reich.

 

LUCIO DE BORTOLI
Si occupa di storia culturale e del territorio, con particolare attenzione per i casi di studio e i meccanismi profondi delle dinamiche storiche nel loro compiersi e nei loro ambiti. Ha partecipato a numerosi seminari e convegni di studio come organizzatore e relatore. Si occupa di attività di formazione permanente e di divulgazione pubblica e scientifica.
Attualmente è socio dell’Ateneo di Treviso, Presidente UTEM di Montebelluna, membro Direttivo Istresco.
Ha al suo attivo numerose ricerche e pubblicazioni rivolte alla storia del territorio trevigiano e veneto di età moderna e contemporanea.

 

Info e prenotazioni
Ingresso gratuito; è consigliata la prenotazione: 0423 617539 – 617479 (Museo) info@memorialegrandeguerra.it

Lunedì 1 LUGLIO
NON sarà possibile accedere al catalogo provinciale
NON sarà possibile effettuare iscrizioni e prestiti 
a causa di interventi di manutenzione al sistema.

Questo si chiuderà in 15 secondi